Associazione laValtidone - Nibbiano - ITALY
per la promozione della val Tidone

Oggi è:

LA FILIERA DEL VINO
(.... e la remunerazione del lavoro agricolo)

"Chi ama la terra salva la Terra"


in questa sezione si trattano argomenti legati alla coltivazione del suolo con particolare riferimento alla situazione dei colli piacentini territorio ove si inserisce la Val Tidone la piu' a nord delle 6 valli piacentine (Val Tidone, val Luretta, val Trebbia, val Nure, val Chero, val d’Arda)

I primi due argomenti non potevano che riferirsi all'attivita' piu' diffusa in Val Tidone:
la filiera del vino che inizia con i lavori di impianto e coltivazione dell'uva e termina con i processi di trasformazione in vino.

N.B.: IMPORTANTE: quanto segue, sebbene sia il risultato del contributo di operatori del settore, non puo' essere utilizzato per formulare stime o trarre conclusioni di casi reali.


 

TEMATICHE:

1) Quanto costa produrre uva da vino

2) Quanto costa produrre una bottiglia di vino

 


 

1) Quanto costa Produrre uva da vino

..... operazioni compiute dall'agricoltore di collina per l'impianto e l'allevamento di una vigna con vita media produttiva di 25 anni su un'area di 1 Ha (10.000 m2):

A) Lavori di impianto (costi d'investimento)

nb.: si ipotizza che la manodopera sia per meta' manovalanza stagionale (circa € 8,00/ora) e per metA' dell'agricoltore o dai suoi familiari (valore € 0) e quindi valorizzata mediamente a € 4,00/ora.

1) Preparazione terreno: serie di operazioni quali scasso, eliminazione pietre, costituzione drenaggi, affinatura suolo. Richiedono il ricorso a terzisti con macchinari pesanti, manovalanza e materiali come ghiaia, tubi drenanti ecc. ore tot. circa 20 - 25.
consuntivo circa € 5500,00 - 6000,00

 

  2) Installazione pali: circa 12 - 15 ore con ricorso a terzisti più manovalanza. Circa 1500 pali a € 4,00/cad.
Consuntivo Circa € 6300,00 - 6800,00


 

3) Messa a dimora delle barbatelle (vitigni di 1 anno): richiede circa 20 - 25 ore e 3000 barbatelle a circa € 2,00/cad.(2 barbatelle per palo opp. una ogni 2 m. con tutore - operazione eseguita dall'agricoltore a € 0,00).
Consuntivo circa €. 6500,00 - 6800,00




4) Distribuzione concime: circa 8 - 10 ore e 10 litri di gasolio per distribuzione e interramento di 15-20 q.li di concime organico (operazione eseguita dall'agricoltore)
consuntivo circa € 400,00 - 500,00

 

 

5) Stesura fili, ancore e accessori: circa 12 - 15 ore e 40 Kg di filo inox e accessori.
consuntivo circa € 2000,00 - 2300,00 

 

 

FINE delle operazioni di impianto:
Totale costi dell'investimento circa: € 20.700 - 22.400
tot ore: 72 - 90


 

b) Lavori stagionali che si ripetono ogni anno per tutta la vita del vigneto

nb.: trattandosi di una superficie gestibile interamente dall'agricoltore e suoi collaboratori familiari la manodopera non viene valorizzata, tuttavia indichiamo le ore approssimative necessarie.

1) Interventi autunno/inverno: potatura, eliminazione tralci, manutenzione pali e fili, sostituzione fallanze: circa 50 - 60 ore piu' materiale di consumo.
consuntivo circa Tot. € 50,00 - 100,00 

 

 

2) Interventi fine inverno inizio primavera, rifinitura e legatura del tralcio a frutta e del tronco: circa 20 - 25 ore e materiale di consumo.
Consuntivo circa € 50,00 - 100,00

 

3) da inizio primavera all'estate lotta alle avversità: da 8 a 12 trattamenti contro la peronospera e da 2 a 5 contro l'oidio più i trattamenti obbligatori contro altre avversità. Mediamente: 40 - 45 ore, 100 litri gasolio e prodotti fitosanitari.
consuntivo circa € 150,00 - 200,00

 

 

4) Da primavera all'estate inoltrata,legatura dei tralci, cura dell'interfila e del sotto fila (lavorazione del suolo e/o trincia inerbimento), potatura verde, diradamento grappoli : mediamente 120 - 130 ore, 30 litri gasolio.
Consuntivo circa € 100,00 - 150,00

 

 

5) Settembre/ottobre, si vendemmia: tempo permettendo si raccolgono mediamente 100 quintali di uva per ogni ettaro, nel rispetto del disciplinare DOC imposto per legge per ogni tipologia d'uva da vino. Un vendemmiatore raccoglie circa 1 quintale di uva all'ora, poi c'e' il carico delle cassette sul carro e il trasporto dell'uva alla cantina. A consuntivo circa 130 - 150 ore piu' 50 litri di gasolio.
Consuntivo circa € 250,00 - 300,00

Bene.... fine dei lavori stagionali.
si spendono mediamente ogni anno: min € 600,00 - max € 850,00
tot ore: 360 - 410

 

Totale costi - tiriamo le somme:

Ricavi:

Il prezzo dell'uva (e di gran parte dei prodotti agricoli) E' estremamente altalenante e puo' variare dai 35 ai 50 € per la bianca e dai 40 ai 60 € per la rossa in funzione dell'andamento climatico e dell'andamento del mercato del vino dell'anno precedente nonchè dal tipo di acquirente (Cantina sociale / cantina privata / mercato libero / uva Biologica o no ecc.).
Nell' ipotesi che nel corso degli anni il prezzo medio di 1 q.le d'uva sia di € 50, l'agricoltore, per i suoi 100 q.li di uva, incassera' mediamente circa € 5.000,00! con un guadagno tra min.: € 3.350 e max.: € 3.670

N.B.: se volessimo valorizzare le ore dedicate dall'agricoltore (e familiari) otteniamo un:
min. circa: € 8,00/ora e max. circa: 11,00/ora

 

In questi ultimi anni (2010 -2019) il valore delle uve si è ribaltato. Le varietà rosse sono rimaste al palo (€ 35 - 50) mentre le bianche si sono rivalutate (€ 40 - 60) per i mutati gusti dei consumatori e/o per le pressioni del mercato (pubblicita' - mode ecc.). Purtroppo una vigna non puo' essere estirpata se non si e' ancora ripagata e questo, abbiamo visto, succede dopo parecchi anni dal'impianto.


 

2) Quanto costa produrre una bottiglia di vino

L'agricoltore che "coraggiosamente" volesse completare la filiera del vino dovra' investire una somma di denaro piuttosto rilevante per allestire i locali adibiti a cantina ed attrezzarli.

Ipotizziamo che:

  1. in azienda esistano gia' spazi coperti da destinare, previo adeguamento, a locali uso cantina
  2. che l'investimento abbia una vita media di 25 anni
  3. che il capitale sia disponibile quale auto finanziamento
  4. Che l'uva sia prodotta dall'agricoltore stesso
  5. Che un ettaro di vigneto produca (nella migliore delle ipotesi) circa 100 qli d'uva
  6. che il rapporto q.li uva - litri di vino prodotti sia del 70% (quindi circa litri 7000 di vino)
  7. che la produzione finale sia di circa min 9000 - max 9500 bottiglie da 75cl

 

 

nb.: trattandosi di quantita' gestibili interamente dall'agricoltore e suoi collaboratori familiari la manodopera non viene valorizzata - Tuttavia elenchiamo in estrema sintesi le operazioni di vinificazione con una stima dei tempi:

 

1) Trasporto dell'uva alla cantina, diraspatura, pigiatura dell'uva, preparazione, pulizia attrezzature e riassetto locali. Tot. ore 70 - 90

 

 

 

2) Rimontaggi (vari), svinatura, travasi (vari), filtrazioni, chiarifiche, analisi qualitative, preparazione, pulizia attrezzature e riassetto locali: Tot. ore 100 - 120

 

 

 

3) Imbottigliamento, etichettatura, preparazione, pulizia attrezzature e riassetto locali. Immagazzinamento, imballaggio, consegne. Tot. ore 220 - 250


Totale Mano d'opera: ore 390 - 460

 

b) Spese vive di trasformazione:

fine dei lavori di trasformazione e vendita
si spendono mediamente: ogni anno: min € 15.000 - max € 16.500

Totale costi - tiriamo le somme:

Qui e' l'agricoltore a fare il prezzo:
Nella ottimistica ipotesi di vendere tutte le 9.300 bottiglie ad un prezzo medio di € 3,25/c.una (valutazione realistica per un vino dei colli piacentini) l'agricoltore realizza un ricavo medio di circa € 30.000 con un meritato guadagno tra min.: € 9.000 e max.: €  11.000!

ed una teorica retribuzione oraria (ore totali dedicate: min 750 - max 870) tra:
min. circa: € 10,34/ora e max. circa: € 14,70/ora

n.B.: diffidiamo degli sconti "civetta" che vengono praticati sul vino (e altri prodotti agricoli) in molti supermercati!!!
con Tali politiche dei prezzi il consumatore meno informato si fa un'idea del tutto errata di quanto lavoro, rischi, e denaro siano necessari per far giungere cibo e bevande sulla sua tavola!